8

Jul, 2020

COSI’ LA NOTTE FA MENO PAURA

By: | Tags: | Comments: 0

L’educatore cammina ogni giorno su un terreno “instabile” sebbene pieno di risorse.

Gestisce con cura le attività e gli impegni dei bambini prestando molta attenzione alle loro necessità,

ai sentimenti e agli stati d’animo espressi o latenti, in cauto equilibrio.

C’è un momento particolare della giornata,

quando il sole scende sotto l’orizzonte e il ritmo della quotidianità rallenta,

in cui la comunità della Casa Famiglia si dispone alla quiete e al riposo e si apre all’ascolto del cuore.

Si fanno i conti con ciò di cui il cuore ha veramente bisogno.

L’energia del giorno può trasformarsi per i bambini in incertezza, inquietudine, nostalgia.

E’ soprattutto questo il momento in cui l’educatore cerca nel buio la luce e diventa riferimento che ascolta e conforta,

che comprende e rassicura, che con dolcezza fa tornare il sorriso.

E si cura di tenere lo sguardo a mamma e papà che sono

nel cuore di ogni bambino e che rappresentano il filo della storia di ognuno.

Per quanto faticosa sia.

Così la notte fa meno paura e consente anche di sognare.

#unamanoperdavvero – la tua firma per l’Arcobaleno Onlus.

facebookmail