Accoglienza minori

 
Accogliamo in una comunità protetta bambini in situazioni di disagio familiare inviati dai Servizi Sociali territoriali, alcuni in forma residenziale, all’interno della Casa Famiglia, altri in forma soltanto diurna, offrendo loro un supporto psico-pedagogico e terapeutico, assicurato da figure professionali specializzate e da volontari adeguatamente formati.

Cerchiamo di favorire la crescita dei bambini in un ambiente improntato ad uno stile familiare.

Ogni bambino viene seguito, in stretta collaborazione con i Servizi Sociali, secondo un Progetto Educativo Personalizzato centrato sui suoi specifici bisogni.

Al termine del periodo di accoglienza in comunità protetta ed in accordo con i Servizi Sociali, il bambino viene indirizzato verso:

  • il reinserimento nella famiglia di origine, a seguito del superamento del momento di difficoltà dei genitori naturali;
  • il reinserimento nella famiglia di origine, ma con l’assistenza esterna di un altro nucleo familiare, detto famiglia di sostegno o d’appoggio, che si prende cura del bambino durante la giornata (affido familiare diurno);
  • l’affido familiare, un’istituzione dell’ordinamento civile italiano attraverso la quale il minore, per effetto di uno specifico provvedimento dell’Autorità Giudiziaria, viene accolto presso una famiglia diversa da quella di origine che se ne prende cura 24 ore su 24.

Per saperne di più: affido e famiglia affidataria.

fiaba_7052_web

LA CASA FAMIGLIA

E’ una struttura protetta all’interno della quale trovano accoglienza residenziale bambini e bambine in difficoltà familiare nella fascia di età 0-10 anni inviati dai Servizi Sociali.

La Casa è in grado di ospitare un massimo di 5 bambini più 2 in emergenza.

Insieme ai bambini vivono 24 ore su 24 alcune religiose appartenenti all’Ordine delle Suore Figlie di San Giuseppe del Caburlotto, il cui carisma, ispirato all’opera del fondatore padre Luigi Caburlotto, è incentrato sull’educazione e il recupero dell’infanzia in situazione di disagio. Ogni bambino è inoltre accompagnato da educatori specializzati e volontari.

IL CENTRO DIURNO

E’ una struttura protetta che accoglie in forma semi-residenziale (diurna, semidiurna e pomeridiana) bambini e ragazzi in difficoltà familiare dai 3 ai 14 anni di età segnalati dai Servizi Sociali.

La struttura può accogliere un massimo di 22 minori contemporaneamente presenti.

I minori sono impegnati in attività formative e ludico-ricreative attraverso l’accompagnamento di educatori specializzati e volontari.

Lo stile dell’Arcobaleno-Onlus: essere Casa e Famiglia per i bimbi in difficoltà

 

facebooktwittergoogle_pluspinterestlinkedinmail